Botulino Messina per le rughe del viso, risultati e applicazioni

Il Botulino è una proteina altamente purificata che viene iniettata con un micro ago in prossimità di alcuni specifici muscoli mimici del viso, determinando una riduzione dell’attività contrattile.

Elimina in modo rapido, spettacolare e senza effetti collaterali permanenti, le rughe d’espressione della fronte e del contorno occhi. Il trattamento con Botulino è ambulatoriale, senza ricovero e senza anestesia e dura circa 15-20 minuti. E’ possibile truccarsi già subito dopo il trattamento ed i micro-ponfi dei punti di inoculo spariscono in qualche istante con una ripresa immediata di tutte le normali attività. I risultati sono apprezzabili già dopo 3-4 giorni dal trattamento e raggiungono la massima efficacia dopo due settimane, per poi sparire gradualmente dopo circa quattro mesi.

Tossina Botulinica o botox per trattare le rughe del viso, ampiamente usato e dalle molteplici proprietà

La tossina botulinica è una sostanza che, se iniettata nei muscoli mimici del viso, ne provoca una temporanea riduzione dell’attività contrattile, attenuando cosi le rughe e i segni di espressione. La tossina botulinica ha una specifica azione di blocco del rilascio dell’acetilcolina a livello delle giunzioni-neuro muscolari e quindi una riduzione dello stimolo esercitato dai nervi sui muscoli per la contrazione. Questo trattamento serve quindi per correggere le rughe dinamiche, quelle cioè dovute all’azione dei muscoli mimici e non quelle provocate dall’invecchiamento cutaneo (fotoinvecchiamento) e dall’eccessivo rilassamento della pelle. In questi casi, e quando le rughe sono molto profonde, l’uso della tossina botulinica viene associato ad altri trattamenti, sia medici che chirurgici: fillers, trattamenti laser, lifting, blefaroplastica.

Tossina botulinica o botox, quando può essere applicata?

La tossina botulinica del gruppo A è un prodotto affidabile e ben conosciuto in campo medico dove viene usato da anni in diverse patologie: strabismo, blefarospasmo, cefalee croniche da tensione, spasmo dello sfintere anale. Indicazioni estetiche Le indicazioni più comuni in campo estetico sono: • Rughe e solchi glabellari (tra le sopraciglia), provocate dalla contrazione del muscolo procero

  • Rughe frontali di espressione , provocate dalla contrazione del muscolo frontale
  • Rughe ai lati degli occhi (“zampe di gallina”) provocate dalla contrazione del muscolo orbicolare.

Tecnica di applicazione Tossina botulinica o botox

Serve per attenuare le rughe di espressione determinate dalla contrazione della muscolatura mimica del volto, per sollevare la coda del sopracciglio, la punta del naso, gli angoli della bocca, distendere le rughe sopra il labbro superiore. La tossina botulinica è una proteina prodotta da un batterio anaerobio chiamato Clostridium botulinum e viene utilizzata anche in altre branche specialistiche come la neurologia, l’otorinolaringoiatria, l’oculistica, e più recentemente ha trovato un vasto impiego anche in estetica.

La tossina botulinica inoculata a livello della muscolatura mimica, blocca, a livello della placca neuromuscolare, il rilascio di un neurotrasmettitore responsabile della contrazione muscolare chiamato acetilcolina. Il muscolo trattato non più in grado di contrarsi rimarrà rilassato, la pelle soprastante progressivamente si spianerà e con essa le rughe soprastanti. Perché l’effetto della tossina botulinica possa essere clinicamente apprezzabile occorrono circa 3 – 4 giorni, la sua durata varia da paziente a paziente ed è comunque completamente reversibile; pertanto se si desidera mantenere il risultato il trattamento deve essere ripetuto.

In Chirurgia plastica e viene impiegata per migliorare l’estetica globale del volto.

L’applicazione viene fatta in ambulatorio, non è dolorosa per cui non necessita di alcuna anestesia. Consiste in tante piccolissime inoculazioni di una quantità minima di sostanza nelle sedi dove ce ne sia indicazione. Generalmente si trattano le rughe frontali, glabellari, le rughe perioculari dette comunemente zampe di gallina. Il risultato del trattamento con tossina botulinica può essere talmente soddisfacente da rendere fortemente limitato il ricorso al lifting frontale.
È un trattamento che si effettua ambulatorialmente e senza anestesia.

Dura circa 15 minuti e consiste nell’iniettare piccolissime quantità di prodotto nei muscoli mimici, che sono responsabili delle rughe di espressione che si vuole eliminare. Risultati Le rughe scompaiono in 3-4 giorni dopo il trattamento. Subito dopo la paziente può truccarsi e riprendere le sue normali attività.

Effetto e durata della tossina botulinica per le rughe del viso

L’effetto è temporaneo e dura circa 6 mesi, dopo di ché il trattamento può essere ripetuto. I vantaggi sono rappresentati da un ottimo spianamento delle rughe, da una discreta elevazione del sopraciglio senza ricorrere alla chirurgia, da un recupero nel tempo della funzione muscolare.

Ulteriori applicazioni della tossina botulinica per sudorazione eccessiva

La sudorazione è un fenomeno naturale che serve a mantenere stabile la temperatura corporea. In alcuni casi la sudorazione diventa eccessiva soprattutto in alcune zone del corpo e cioe’ le mani, le ascelle, i piedi e la fronte. L’iperidrosi essenziale limitata al tronco o alle cosce è meno frequente. Può essere provocata da una temperatura ambientale elevata, da stress emotivi, ma si può manifestare anche senza alcuna causa apparente. Fra tutte le forme di iperidrosi, quella riguardante la mani, è generalmente la piu’ fastidiosa, sia perché le mani sono più esposte rispetto ad altre parti del corpo che possono essere interessate dallo stesso problema, e sia perché svolgono un ruolo molto importante nella vita professionale, nella vita sociale e in genere in tutte le attività pratiche di ogni giorno.

Anche l’iperidrosi ascellare può creare imbarazzo per la formazione continua di chiazze bagnate sugli indumenti, che appaiono a volte circondate da un alone bianco, dovuto al contenuto salino del sudore. Il trattamento dell’iperidrosi può essere effettuato efficacemente utilizzando la tossina botulinica. La sua azione si esplica inibendo temporaneamente il rilascio di acetilcolina dalle terminazioni nervose, con blocco della stimolazione delle ghiandole sudoripare della regione. La tossina botulinica viene iniettata in più punti e in dosi prestabilite nell’area interessata dalla eccessiva sudorazione.

L’effetto della tossina botulinica è temporaneo, dura circa sei mesi, ma è molto efficace e da dei risultati soddisfacenti. Per questi motivi, il trattamento con tossina botulinica viene sempre piu’ richiesto dalle persone interessate da questo problema, anche perché non esistono atre cure efficaci e definitive soprattutto per le zone palmari e plantari. Per la regione ascellare l’alternativa terapeutica alla tossina botulica è rappresentata da un intervento chirurgico di simpaticectomia endoscopica toracica, con interruzione definitiva, a livello delle articolazioni costo-vertebrali, dei nervi che trasmettono l’ impulso alle ghiandole sudoripare.