Trapianto con Tecnica FUE

Si tratta di un autotrapianto, quindi il paziente si “autodona” i follicoli dalla propria zona occipitale (nuca), che di norma non viene interessata dall’alopecia androgenetica nella zona ricevente.
Nel trapianto capelli FUE (Follicolar Unit Extraction), i capelli per l’autotrapianto vengono prelevati con un apposito strumento chiamato Punch, che permette l’estrazione dei capelli senza effettuare incisioni chirurgiche.
La tecnica FUE garantisce un recupero rapido, in quanto non si applicano punti di sutura consentendo alla zona donatrice di recuperare più velocemente.
Fino a poco tempo fa si riteneva che fosse sconveniente applicare la tecnica FUE su pazienti con i capelli ricci. Oggi, grazie ai recenti sviluppi tecnologici è possibile trattare senza problemi anche i pazienti con capelli ricci e mossi. In ogni caso, per facilitare il compito utilizzando la tecnica FUE, è opportuno tagliare i capelli molto corti prima dell’intervento.
Fasi del trapianto capelli FUE
1. Prima dell’intervento di trapianto capelli il paziente esegue degli esami di routine
2. Prima dell’intervento si fa un piano molto accurato con disegni e foto per stabilire gli obiettivi
3. Viene preparata la zona donatrice e si pratica anestesia locale
4. Si procede al prelievo con un Punch sottilissimo, in genere 0,6 o 0,7 mm
5. Dopo il prelievo si pratica l’anestesia locale nella zona ricevente e si praticano delle piccole incisioni dove poi vengono inseriti gli innesti.

Non essendo stati applicati punti di sutura, la guarigione nel trapianto capelli FUE è molto rapida
Dopo 3 mesi i follicoli trapiantati daranno luogo a nuovi capelli che ricominceranno il loro ciclo vitale. I risultati definitivi saranno evidenti dopo 10-12 mesi.
Il nostro centro offre un servizio di elevatissima qualità per garantire al paziente il massimo della cura e dell’attenzione prima, durante e dopo l’intervento.
Ovviamente in occasione del primo consulto il paziente riceverà tutte le informazioni di cui necessita